Home > PRESS & MEDIA > Innovazione

Difesa Aerea, il caccia Lockheed F-35

L’F-35 è un caccia utilizzato nella Difesa Aerea.

Le sue funzioni sono, principalmente:

  • bombardamento, attacco aereo a supporto di truppe in campo di battaglia;
  • supporto aereo, attacco aereo contro nemici in caso di necessità di difesa delle forze amiche;
  • supremazia aerea, capacità di superare strategicamente le forze aeree nemiche.

Le caratteristiche dell’F-35

Il nuovo caccia Lockheed è adatto a numerosi utilizzi, ossia: ricognitore, attacco al suolo, intercettore, bombardiere.

È di dimensioni ridotte, rispetto agli altri caccia aerei, ed ha un singolo motore a propulsione che consente un’elevata spinta e velocità.

È dotato di un sistema avanzato e velocizzato di comunicazione con il controllo e il comando a terra, di sensori che permettono al pilota di rilevare dati, controllare e conoscere l’ambiente con precisione, di un sistema di riconoscimento vocale e un sistema di visualizzazione sul casco.

Possiede, inoltre, un cannone a 5 canne che supporta missili aria – aria e missili aria – terra.
Il numero dei missili trasportabili sul caccia F-35 è superiore rispetto agli altri velivoli da combattimento.

L’F-35 è equipaggiato di una tecnologia stealth.
Essa permette al caccia di non essere rilevato in modo immediato dai sensori e dai radar.
Questa tecnologia lo rende quasi mpercettibile a qualsiasi sistema di posizionamento, persino alla vista.
In questo modo, il caccia è difficile da inseguire o attaccare.

Inoltre, l’F-35 è progettato in tre versioni:

  • per il decollo e l’atterraggio tradizionale;
  • per il decollo corto e l’atterraggio verticale;
  • per la portaerei con catapulta di decollo, versione tuttora in fase di completamento.

Il progetto dell’F-35 per la Difesa Aerea

Il caccia F-35 ha avuto particolare successo nel programma JSF, Joint Strike Fighter.

Sono in molti i paesi che stanno pensando di sostituire i propri velivoli da combattimento con il nuovo modello di caccia Lockheed.
In Italia, è stato confermato come caccia della Difesa Aerea Nazionale.

La sua costruzione e progettazione ha ricevuto molti ritardi. Questo soprattutto a causa degli elevati costi in fase di ricerca e sviluppo, e produzione.

La previsione e la successiva creazione di tre versioni è stata pensata ed avviata, in particolar modo, per ottenere dei modelli comuni, con tecnologie e componenti condivisi e sostituibili tra di loro.

L’F-35 ha ottenuto ottimi risultati nei vari test di combattimento tra caccia, risultando il migliore con ottime capacità operative.

Il coinvolgimento di Vitrociset

Vitrociset ha collaborato alla produzione di alcuni componenti del caccia per la Difesa Aerea, utilizzato anche dall’Italia.

In particolare, ha preso parte alla progettazione e allo sviluppo di parte del Ground Support Equipment, ossia della strumentazione a terra utilizzata per l’F-35.

In questo ambito, ha lavorato sui:

CARTs - AC & Power Carts, ossia carrello per l’alimentazione elettrica e per la fornitura di aria condizionata del velivolo.
Questa tecnologia fornisce, dunque, energia elettrica ed aria condizionata ai caccia, in qualsiasi ambiente e a tutte le sue versioni.
Inoltre, prevede un modello con motore per alimentazione a Diesel e un modello con alimentazione esterna.

RFCT - Radio Frequency Cable Tester, ossia un altro sistema di supporto a terra.
Esso consente il test delle linee e dei cavi di trasmissione a radiofrequenza e microonde dell’F – 35.
In particolare, permette di scaricare dati riguardanti diverse strumentazioni da testare.

Stampa la pagina Crea un PDF Invia per Email Condividi con